cambiare stile di vita

5 consigli di benessere per cambiare lo stile di vita

STILE DI VITA

Sedentarietà e pigrizia, non contribuiscono al miglioramento di uno stile di vita sano. Seguire step by step i consigli di Elena WellnessCoach, contribuiranno a migliorare la vita di tutti i giorni attraverso alcuni piccoli gesti.

Molto spesso a causa dei molti impegni che affollano la mente e la vita quotidiana di ognuno di noi, tendiamo a dimenticare quali sono i comportamenti più idonei alla cura e alla “manutenzione” del nostro corpo. Dimenticarsi di alcuni fondamentali step che migliorano la qualità della vita, potrebbero influenzare negativamente la salute dell’individuo. Non tutti sanno, che da un malessere psicologico ne possono derivare le più disparate allergie, intolleranze e malattie, insospettabilmente attribuibili ad uno scorretto stile di vita. Perciò è giusto intraprendere, in modo sano ed equilibrato, la via che conduce ad un più profondo rispetto di se stessi. Basterà ricordarsi di mettere in atto ogni giorno, piccoli gesti che contribuiscono alla salute della nostra persona, la quale dipende da un infinito numero di molteplici fattori. Da tener presente che salute e benessere sono direttamente proporzionali al rapporto che si ha con l’ambiente. Scopriamo insieme le cinque abitudini che tutti dovremmo adottare nell’arco di una corretta routine giornaliera.

1. Rispettare un’alimentazione soddisfacente ma equilibrata.

Seguire una dieta troppo rigida e rinchiusa tra le anguste pareti di troppo severi canoni, rischia di diventare un problema. Il segreto è utilizzare prodotti di qualità, come per la verdura ad esempio, magari acquistando di meno ma con la consapevolezza di una qualità migliore. La dieta per eccellenza, sana ed equilibrata, ricca di vitamine è chiamata dieta mediterranea. Un Importante consiglio è di consumare nell’arco di 24 ore, almeno 1/5-2l d’acqua. L’acqua purifica, idrata e aiuta l’eliminazione delle tossine, riducendo la ritenzione idrica accumulata. In fine non scordatevi di viziarvi almeno una volta a settimana. È giusto una volta ogni tanto dedicarsi ad una delle nostre pietanze preferite per soddisfare sia il corpo che la mente, ma senza eccedere. Fondamentale è la scelta di questo piatto goloso (ma non troppo): deve essere uno e uno soltanto, per ogni settimana.

2. Praticare attività fisica a contatto con la natura.

Che stile di vita sano sarebbe senza un po’ di movimento? Si può circoscrivere, volendo, ad almeno due o tre giorni alla settimana. Importante è trovare un momento in cui si ha tempo, e se risulta difficile ricavarselo, è bene trovare il modo. Questo per il semplice motivo che il movimento di ogni singolo muscolo del corpo, che sia una camminata a passo svelto, una corsa, nuoto o aerobica, stimola l’attività cellulare e l’ossigenazione muscolare, per non parlare dell’eliminazione delle cellule morte attraverso la sudorazione. Inoltre riduce drasticamente la quantità di stress e malumore accumulato nel corso del tempo. È preferibile svolgere la propria attività fisica in un luogo ricco di alberi e verde. Questo, collegato al movimento, migliora la circolazione sanguigna e promuove un ottimale stato di salute a lungo termine.

3. Ricordarsi di respirare. (Almeno 5 minuti!)

L’esercizio della respirazione per circa cinque minuti al giorno, che sia seduti sulla sedia dell’ufficio o nella comodità domestica, è fondamentale per ridurre lo stress. Il respiro gestito ritmicamente aiuta al controllo consapevole del benessere del nostro organismo. Infatti alternare una profonda inspirazione attraverso le narici, ad un’altra altrettanto profonda espirazione, se eseguita gradualmente, aiuta a liberarsi da diversi malesseri.

4. Stimolare la memoria aiuta ad allontanare stress e ansie.

Tenere impegnata la mente è un vero e proprio esercizio. È essenzialmente una questione di volontà. Tenere impegnato il pensiero in visioni positive o semplicemente concentrarsi su dettagli o particolari della vita di tutti i giorni o su ricordi specifici, può essere un modo (o anche un “gioco”) che aiuta alla distensione della psiche e quindi anche del corpo.

5. Dormire dalle 7 alle 8 ore per notte.

L’importanza del sonno viene spesso sottovalutata. Ma se si calcola che attualmente circa un quarto della popolazione sopra i 40 anni soffre di insonnia, capiamo quanto è bene non prendere sottogamba l’atto del dormire. È bene coricarsi non più tardi della mezzanotte, aiutarsi con tisane rilassanti a base di menta (dalle proprietà digestive) o camomilla, che possono conciliare meglio il sonno. Un buon riposo è alla base di qualsiasi attività che si compie durante il giorno: il sonno aiuta a riequilibrare l’attività delle sinapsi, e a stimolare la memoria. Inoltre un altro dei vantaggi del sonno, è che fa bene alla pelle e agli organi a partire dal cuore per arrivare agli occhi, ed evita la depressione.

 

Elena Bombarda

Lascia un commento