Estate 2017 | Elena Bombarda
colpo di calore

I trend del benessere per un’estate senza problemi

ESTATE 2O17

Ogni anno durante il periodo estivo non aspettiamo altro che andare in spiaggia per rilassarci un po’. Questo articolo ti insegnerà ad evitare i pericoli più comuni che possono verificarsi al mare, in modo da trascorrere la tua vacanza nel migliore dei modi!

Ti parlerò anche dei benefici che il mare, il sole e la sabbia apportano al tuo corpo e alla tua mente. Sfruttando tutti i benefici del mare otterrai un corpo sano pronto ad affrontare i malanni della stagione fredda. In più eviterai i problemi più comuni come i colpi di calore o le scottature.

 

Colpo di calore

Il sole, è sicuramente un alleato per la nostra salute ma può rappresentare una fonte di pericolo, specialmente nelle ore più calde. Il colpo di calore si ha per sovraesposizione alle alte temperature, la termoregolazione del nostro organismo fallisce e si possono raggiungere anche i 40° di temperatura corporea. Chi assume farmaci come antistaminici, betabloccanti o antidepressivi è maggiormente predisposto ad avere colpi di calore. Un’alterata dispersione di calore, può anche derivare dall’obesità, da un alto tasso di umidità, dall’indossare indumenti pesanti che portano ad un’eccessiva sudorazione ma che allo stesso tempo ne contengono l’evaporazione. Inoltre i soggetti più delicati, come gli anziani e i bambini, il cui organismo non riesce a rispondere velocemente ai cambiamenti di temperatura sono i più esposti.

 

 

Colpo di calore i sintomi

Si possono evidenziare agitazione, aggressività, crampi, cefalea insopportabile, vertigini, nausea, perdita di coscienza e diminuzione della pressione arteriosa dovuta alla disidratazione.

 

 

Colpo di calore prevenzione

Evitare le ore più calde, in linea generale si deve evitare il periodo che va da mezzogiorno alle prime ore pomeridiane.
Per prevenire la disidratazione, consiglio di bere frequentemente durante la giornata, almeno due litri di acqua. E’ utile consumare alimenti leggeri, come frutta e verdura fresca di stagione, oppure una buona insalata di riso integrale con verdure fresche, da consumare in compagnia sotto l’ombrellone.
Indossa abiti chiari e dai tessuti leggeri e traspiranti come il lino o il cotone.

 

 

Rimedi e soccorso

Se accusi i sintomi del colpo di calore è bene chiedere soccorso immediato. Se ti trovi vicino a qualcuno che è affetto da un colpo di calore richiedi soccorso all’ospedale più vicino (chiama il 112), spostalo in un luogo fresco, uniscigli le gambe e alzale. Se è cosciente e se richiede da bere dagli dell’acqua a piccoli sorsi, rinfrescagli la pelle a poco a poco con impacchi d’acqua fredda.

 

 

Ustione Solare

ustione soalre
ustione solare

 

L’ustione solare è una infiammazione della pelle provocata da una eccessiva esposizione alla luce del sole. I raggi ultravioletti che si irradiano dal sole, oltre a stimolare la melanina e quindi ad abbronzare la pelle, possono provocare anche scottature o in casi più gravi ustioni. I tipi di pelle più chiara sono quelli più esposti alle scottature, alle ustioni e agli eritemi solari. Un’esposizione prolungata o scorretta può però coinvolgere i fototipi più scuri.
Le ustioni si classificano in ustioni di primo, secondo e terzo grado.

 

 

Ustione di primo grado

La pelle appare secca, arrossata e danneggiata, ma non presenta vescicole. In questi casi si deve semplicemente idratare la zona con una lozione doposole magari a base di aloe vera. Ti consiglio di non applicare altro tipo di crema o unguento, i rimedi della nonna come l’aceto o l’alcol questa volta sono assolutamente pericolosi!

 

 

Ustione di secondo grado

In questo caso compaiono delle vescicole che non devi assolutamente scoppiare. Possono anche comparire alcuni puntini rossi su fondo biancastro in questo caso la lesione è più seria! Le ustioni superficiali di secondo grado di solito si curano in tre settimane a condizione che la ferita sia costantemente protetta e pulita. E’ comunque bene sentire il parere di un medico.

 

 

Ustione di terzo grado

In questo caso la superficie danneggiata si presenta dura, secca e il colore della pelle muta. C’è un altro rischio di infezione che deve necessariamente trattare un medico. Quindi se accusi febbre, spossatezza, nausea e vertigini contatta subito uno specialista!

 

 

Parliamo ora dei benefici del mare, del sole e della sabbia

I benefici del mare sono moltissimi, l’acqua del mare è un toccasana per riattivare la circolazione sanguigna, respirare la brezza marina composta principalmente da iodio aumenta le difese immunitarie e rigenera corpo e mente, i raggi del sole stimolano la vitamina D essenziale per un elevato numero di funzioni nel nostro organismo, il mare inoltre migliora la stimolo alla muscolatura di tutto il corpo e incentiva l’ossigenazione dei tessuti, rendendo la pelle più bella e luminosa, levigata da scrub e sali naturali e pronta ai trattamenti. Ecco nel dettaglio quanti e quali sono gli effetti positivi che possiamo ottenere trascorrendo del tempo al mare… buona visione e buona estate!

Elena Bombarda

Lascia un commento